Il Price Earning to Growth ratio ( PEG ), si ottiene dividendo il  Price/Earning ( P/E )
per il tasso di crescita di crescita degli utili stimato.

Il tasso di crescita stimato ( Earning Growth Estimated )  è espresso in misura percentuale e si riferisce alla
previsione media degli analisti riguardante la probabile crescita degli utili nei trimestri e negli anni a venire.
Naturalmente tale previsione è tanto più attendibile quanto maggiore è il numero degli analisti coinvolti e minore
l’intervallo temporale al quale si riferisce la previsione.

Il Price Earning ( P/E ) è un dato che si riferisce al rapporto fra il prezzo e l’utile per azione ( EPS ) negli ultimi
dodici mesi, il suo dato quindi varia solamente una volta ogni tre mesi, quando cioè le società presentano i loro
bilanci trimestrali ( Quarterly Report ). Il tasso di crescita stimato ( Earning Growth Estimated ), invece, può
teoricamente variare anche di momento in momento. Di fatto varia ad ogni minima modifica della previsione
fatta anche da un singolo analista.

Il PEG ( Price Earnings to Growth  ratio),
vale a dire il rapporto fra P/E ( Price Earning) e il tasso di crescita stimato ( Earning Growth Estimated )
ci fornisce un dato importante
ai fini della valutazione del titolo analizzato.

Il PEG si interpreta a questo modo
un valore negativo segnala prospettive di crescita negativa ed è quindi da evitare.
un valore inferiore a 1 segnala che il titolo potrebbe essere sottovalutato ( undervalued )
un valore pari a 1 segnala che il titolo quota, più o meno, il suo giusto prezzo ( fair value )
un valore superiore a 1 segnala che il titolo potrebbe essere sopravvalutato ( overvalued )

Come tutti i dati, anche
il PEG va sempre e comunque comparato,
quantomeno con le società concorrenti che operano nello stesso comparto.

Non è detto infatti che un titolo con un rapporto PEG di 2,1 sia veramente sopravvalutato,
così come un titolo con un rapporto di PEG di 0,8 non sempre rappresenta un grande affare.

Ad ogni modo, adesso abbiamo già tre indicatori:
il  P/BV (Price/Book Value) che ci indica se un valore è quotato più o meno del suo contenuto patrimoniale,
il  P/E (Price/Earning) che ci indica se un valore è quotato più o meno del dovuto in rapporto agli utili prodotti,
il PEG che ci indica se un valore è quotato più o meno del dovuto in rapporto alle prospettive di crescita.
Andiamo ora a parlare del rendimento del titolo.

Come Funziona il Price Earning to Growth Ratio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *