Quando la gente parla di mercato azionario la prima cosa che di solito viene in mente è la borsa. Ma cosa sono le azioni? Come si fa ad investire in azioni?

Prima di affrontare il mercato azionario ed investire in azioni è necessario capire cosa sono esattamente le azioni. Le azioni non sono altro che piccole porzioni di una società che le persone possono acquistare diventando azionisti (soci) di quella società. Ovviamente anche se si possiede una parte di una determinata società questo non vuol dire che si debba partecipare alla gestione della società, solitamente solo chi possiede grandi quote partecipa alla gestione attiva, gli altri restano dei piccoli azionisti.
Le azioni di fatto concedono differenti diritti e doveri a chi le possiede, i diritti più comuni sono: il diritto agli utili ed il diritto di voto. Questi diritti variano a secondo del tipo di azioni possedute.
Infatti, anche se comunemente quando si parla di azioni ci si riferisce ad azioni ordinarie, di fatto esistono vari tipi azioni ed ognuna di esse conferisce diritti e doveri diversi a chi la possiede.
Le azioni ordinarie sono il tipo di azione più diffusa, grazie alle azioni ordinarie al possessore vengono concessi diritti amministrativi e patrimoniali, quindi l’azionista ha il diritto di partecipare alle assemblee ordinarie e straordinarie, ha il diritto di ripartizione degli utili sotto forma di dividendo, ha il diritto di rimborso del capitale in caso di scioglimento della società ed il diritto di opzione nel caso di aumento del capitale.
Le azioni privilegiate a differenza delle azioni ordinarie non concedono il diritto al voto nelle assemblee ordinarie, mentre lo concedono in quelle straordinaria. Queste azioni sono chiamate privilegiate poiché conferiscono all’azionista la precedenza nella ripartizione degli utili annuali e la precedenza in caso di rimborso del capitale, nel caso in cui la società venga sciolta. Nel caso in cui queste azioni concedessero anche il diritto di voto prendono il nome di azioni preferenziali.
Azioni di risparmio sono generalmente destinate ai piccoli risparmiatori, poiché queste azioni privano l’azionista del diritto di voto alle assemblee ma concedono il privilegio di ricevere dalla società un dividendo che dovrà essere minimo il 5% del valore nominale delle azioni stesse. Anche queste azioni concedono la precedenza al rimborso del capitale nel caso di liquidazione della società.
Azioni di godimento. Nel momento in cui una società decide di ridurre le azioni in circolazione, rimborsa gli azionisti con il valore nominale delle azioni e visto che spesso questo valore è più basso di quello del mercato, concede agli azionisti delle azioni di godimento. Queste azioni assegnate come rimborso (azioni di godimento) non danno diritto di voto alla assemblee ma attribuiscono un diritto di partecipazione agli utili futuri. Gli utili, però, saranno corrisposti solo dopo aver soddisfatto i possessori degli altri tipi di azioni.

Questi tipi di azioni sopra elencati sono i più comuni, ma di fatto ci sono altri tipi di azioni meno conosciute, quali:
Le azioni a voto limitato: sono azioni che subiscono la limitazione del diritto di voto, tale limitazione può essere totale o limitata a particolari argomenti.
Azioni a favore dei prestatori di lavoro. La società che decide un’assegnazione straordinaria degli utili ai dipendenti, attraverso un processo articolato può concedere ai dipendenti delle azioni che vengono assegnate gratuitamente.
Azioni correlate. Queste azioni attuano una suddivisione di diritti, correlandoli non all’intera società, ma solo a specifiche business unit, ovvero a specifici settori, linee di prodotto o stabilimenti.
Le azioni postergate sono una particolare categoria azioni con delle limitazioni dei diritti patrimoniali e non patrimoniali. Le azioni postergate non sono ammesse alla contrattazione in borsa.

La società che emette azioni ha il vantaggio di recuperare la liquidità necessaria per affrontare eventuali investimenti grazie alla vendita delle azioni emesse. Mentre l’investitore che compra azioni diventa socio della società, guadagna il diritto di ricevere eventuali utili dalla società (dividendi) e qualora il valore delle azioni salisse può guadagnare sulla rivendita delle azioni possedute.
Con il mercato azionario si possono fare tanti soldi, ma anche perdere tutto se non si è attenti. Se avete deciso di investire in azioni, è molto importante, prima di investire, apprendere i meccanismi dei mercati finanziari. Fate scelte oculate e senza fretta, questo vi aiuterà a prendere la decisione giusta per i vostri investimenti.
E’ molto importante ricordare questo: Non investite in azioni prima di aver compreso esattamente cosa si sta facendo e perché. Non investite in strumenti o società che non capite.

Cosa Sono le Azioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *